MARGERITA CLUB 18/8/2021 rece di Mr_HIGHWAY (1/1) - GnoccaPro | gnocca.pro - GnoccaPro | gnocca.pro
Club Oceano Lugano   Maxim Club Chiasso

 

Club Oceano Lugano
 
Maxim Club Chiasso  

 

Slovenia

ARGOMENTO: MARGERITA CLUB 18/8/2021 rece di Mr_HIGHWAY


Bookmark and Share

MARGERITA CLUB 18/8/2021 rece di Mr_HIGHWAY 22/08/2021 23:18 #34053

  • Mr_HIGHWAY
  • Avatar di Mr_HIGHWAY
  • Offline
  • Karma: 3
MARGERITA CLUB MERCOLEDI’ 18/8/2021


Arrivo di buon ora e dopo aver esibito il Green Pass in reception sono dentro. Il ragazzo lo ha controllato sommariamente. Nessun controllo al confine. A nessuno frega un cazzo del ‘vairas’. Per ora.

Presenti gìa: PAULA, ELENA, KATIA, FLORENTINA. Poco dopo arriveranno anche: ADINA, LAVINIA, ARISSA, UCRAINA FIGA DAL NOME A ME IGNOTO, ALONA, TAMI (ex Darlene) ed OXANA.

La giornata è stata veramente Top. Clima disteso e rilassato, nessuna pressione per andare in camera e social infiniti con le ragazze. Mi sono trovato talmente bene che sono entrato alle 14 circa e sono uscito quasi all’ora di chiusura.
Se solo il locale fosse munito di un area esterna più ampia, magari con piscina la giornata sarebbe stata oltre i pianeti. Voci di corridoio voglio in cantiere un ampliamento. Speriamo presto.
Buona presenza di orsi lungo la giornata. Direi una trentina circa lungo tutto il giorno. Clima vivibilissimo.

Veniamo a nobis. 5 camere di cui rendere conto, 2 delle quali con la stessa ragazza. C’è un po’ di carne al fuoco e quindi iniziamo subito.

Dopo breve sollazzo in idro esco a fumare un numero imprecisato di sigarette. ELENA non manca di infilarmi ogni tanto la lingua in bocca e allora che stanza sia.

Stanza al piano del bar, tra l’altro la stessa dell’ultima volta. Ci spogliamo e lei si distende sul letto. Già capito tutto… tocca a me cominciare a faticare. Via di DATY che apprezza sempre assai, alternato a FINGERING. Provo a metterle pure un dito nel culo ma niente da fare. E allora fatica tu! Mi spaparanzo sul lettone e la invito a succhiarmelo. BBJ di discreta fattura. Senza infamia e senza lode. Mi gomma e via di smorza. La ragazza si presta parecchio a poderose pisellate. Le tiro anche due schiaffoni sul culo, ma non apprezza molto. Allora gliene tiro un’altro, l’ultimo. Meglio fermarsi altrimenti mi troverei venduto a tranci al mercato del pesce di Kiev.
Ragazza vigorosa, un’ottima spacca letti.
Cambio e via di pecos. Non rimane immobile, ma anzi spinge anche lei. Sto per venire, estraggo, sgoldono e le innaffio la schiena con grande soddisfazione. Uno schizzetto le è pure finito sui capelli, ma schhhhh non ditelo in giro perchè non se ne è accorta. Un ottimo inizio direi. Danno: 70 euro.

Spiciucco qualcosina. Del pollo impanato, un paio di crocchette ed una specie di tortino di verdure. Cose semplici ed efficaci che svolgono discretamente il loro compito di riempire lo stomaco.
Completo la digestione dandomi al tabagismo. Fuori si sta bene. Alcune folate aiutano a smorzare la calura agostana.

Ho una promessa da mantenere. Mannaggia a me. Mentre ero in idro ho promesso a TAMI che avrei approfondito la sua conoscenza. E Autostrada mantiene sempre la sua parola. Sopratutto se la ragazza mi ha fatto una buona impressione. La raggiungo alla sua postazione. Staziona nel divanetto di fronte alla parte laterale del bancone bar. Capelli ricci neri, un bel visetto con due occhietti vispi. Di viso ricorda Adanè del Wellcum. Due labbra carnose e un fisichetto teen style. Da come parla e come si muove non direste mai che fa quel lavoro.
Social infinito in cui abbiamo parlato un po’ di tutto. Per quanto riguarda i suoi servizi non fa ne CIM ne ANAL. Il COB lo fa, ma non le piace tanto. Si a FK e FINGERING.

Mi ingrifa assai la Portoghese. Si sale alla camera al piano superiore, quella a sinistra. Preparato il talamo mi sdraio subito e la guardo mentre armeggia nella borsetta. Mi viene sopra e comincia con degli appassionati FK. L’atmosfera si fa subito pittosto bollente. Continua con qualche bacio sul corpo. Ogni tanto mi lancia qualche occhiata malandrina. BBJ ottimo con annessa leccata di palle. Di nuovo quell’occhiata malandrina.
Vediamo se con un po’ di DATY lo sguardo da malandrino passa a porcellino.
DATY molto partecipato da parte sua. Per facilitarmi il lavoro mi pianta i piedi sulle spalle, sollevando un po’ il bacino e con le mani si apre la figa. Mi faccio una bella scorpacciata sia con la lingua che con le dita. Una gran bella porcellina birikina.
Di nuovo BBJ giusto il tempo di ottenere la giusta durezza. Gomma -rossa mannaggia- e via sopra. Le tengo quel corpicino tra le mani e la aiuto ad avere la massima elevazione verticale in modo da avere un bell’impatto. Il sesso le piace e si vede. L’espressione del suo viso mentre scopa vale più di mille parole.
Via di missio solo per il gusto di osservarle quel bel visetto e di tanto in tanto infilarle la lingua in bocca. Pecos e fine del romanticismo. Non c’è musica nella stanza. Gli unici rumori sono i cigolii del letto ed il mio pube che si staglia con crescente veemenza su quel culetto. Non si lamenta, non cede un cazzo, ma incassa alla grande. Vengo. Si sdraia ed io la seguo nel movimento rimanendo dentro di lei.

H: Tutto ok?

Accenna un sorriso.

T: Si.

Approfitto degli ultimi barlumi di erezione per fare qualche movimento circolare col cazzo. Il tutto ansimandole come un facocero all’orecchio.
Camera notevole. Danno: 70 euro.

Conosco in loco un paio di avventori, con i quali mi intrattengo lungamente. Non ricordo i vostri nomi, ma vi ringrazio per l’ottima compagnia.

Rientro e vedo l’idro libera. Ottimo. Mi ci fiondo dentro senza pensare a lessarmi come una patata. Relax top.
Ad un certo punto entra una ragazza con cliente. Chiedo alla ragazza se devo levarmi dai coglioni, ma dice di no. Rimango a fare il terzo incomodo. Situazione arrapante. Sti due si strusciano e abbracciano. Morale mi viene un bel durello. Porca puttana adesso che cazzo faccio. Non che mi vergogni, ma vorrei evitare di passare per maniaco. Casso faccio casso non faccio passa OXANA e mi chiede se può entrare. Non ci penso due volte. La faccio entrare così almeno per l’erezione ho una scusa. Una scusa costosa però porca di quella puttana. Alla fine mi costerà 100 eurozzi.
La vacca entra e subito si da da fare. Ha fretta, fretta, fretta. Dopo due bacetti mi chiede se voglio andare in stanza.

H: calmati!

Si struscia e qualche altro bacetto. Poi mi fa una sega coi piedi. 20 secondi di sega. Piacevole, ma come ho detto la vacca ha fretta.

O: Andiamo?
H: E aspetta un momento D******o!!!

Intanto l’altra coppia se ne va. Questa ride e si dimena. Provo un fingering subacqueo.

O: No che c’è cloro. Andiamo?

Ma che ohhhhhh.
Idea. Se le riempio la bocca sicuro non può parlare. Idea geniale direi.
Mi siedo a bordo piscina e la invito a succhiare.

O: Noooo.
H: Siiiii. E poi andiamo.

Mi siedo a bordo vasca e me lo faccio succhiare. Per 30 secondi è stata zitta. Piano riuscito. 31esimo secondo.

O: Andiamo?
H: &%$£&$$£!&/)=?£%&$*****. Va bene.

Mi asciugo sommariamente, vi ricordo che la ragazza ha fretta, e col cazzo che sbuca dall’accappatoio si sale.
Rimango in piedi sul letto e col ditino le faccio segno di avvicinarsi e cominciare a darsi da fare. Dopo due pompate:

O: Vuoi finire in bocca?
H: No.

Dolcemente con la mano le riaccompagno la bocca sul mio cazzo. Il pompino non dura molto. Come già detto la ragazza ha fretta. Si distende e comincia e remenarsi le tette. Io mi dedico CON CALMA alla sua patatozza. Non sta ferma neanche a morire. Provo ad infilare due dita, ma mi blocca. Insisto. Mi blocca. Le chiedo un atto di fede. Infilo ste due dita. Bisogna sempre fidarsi di Autostrada. Niente basta finger. Mi gomma e si comincia a scopare come conigli. Smorza poi missio, poi cucchiaio, poi pecos poi non mi ricordo. Visto che ha tanta fretta adesso faccio una posizione per due secondi e poi le chiedo un cambio. Così impara.
Il cucchiaio niente male. Si lascia fare. Mi dedico particolarmente alla missio. Scopro con sommo gaudio che se le tengo le gambe alzate per le caviglie l’innesto del mio cazzo nella di lei vagina è perfetto. I cassoni trovano sempre un modo di farti felice, anche se hanno fretta.
Insomma mi trovo a pomparla come un animale sollevandole le gambe e lei contenta che si masturba le tette. Il momento è propizio. Lascio una gamba, mi sgoldono e le sborro addosso. Ride. Anche io rido mentre le spalmo tutto con molta calma. Camera speedy, Quasi una sveltina, ma mi sono divertito tutto sommato. Danno: 100 euro.

Direi che è il momento di rallentare un pochinoino altrimenti torno a casa col cazzo a brandelli.

Prendo qualcosina da mangiare. E’ rimasto solo il pollo. Prendo due pezzettini e vado di fuori a mangiare. Non faccio in tempo a mettere in bocca il primo boccone che una ragazza mi dice: ‘E’ arrivata la pizza!’
Come arrivata la pizza??? Porca di quella puttana, ma perchè ho sempre un tempismo di merda? Ma è possibile?
Qua bisogna finire il pollo. Urgente. Vaffanculo ho anche gente attorno e non posso fare l’animale. Mi tocca pure rispettare un minimo il galateo. Passo attimi di puro terrore. Riuscirò a finire quel cazzo di pollo prima che mi finiscano la pizza?
La tensione è alle stelle. Palpabile.
Ultimo pezzo di pollo e via dentro a prendere la pissaaaaaaaaaaaaa. Mi spazzolo 3 tranci con una bella Lasko.

Ancora chiacchere insieme ad altri due esimi colleghi conosciuti in loco alle quali si aggiungeranno pure Adina è Florentina. Florentina è sempre più figa e simpatica. Adina è una signora nei modi.

Cooomunque. Adocchio un cassoncino davvero ben fatto. Bionda, di viso ricorda Charlize Teron. Mi intriga. Il problema è che è sempre con amica al seguito. Entro ed esco per vedere se l’amica si leva dai coglioni, ma niente. Se non si libera mi tocca fare un assalto con uno dei compagneros. Lui mi terrebbe lontana l’amica ed io intervisterei la Teron. Entro di nuovo e niente, sono ancora li a fare flanella. Ma porca…. Esco, mi giro e l’amica è di fuori. Mi fiondo dentro e la trovo da sola alla sua postazione. Le chiedo il permesso di accomodarmi accanto a lei. Permesso accordato.
Social in inglese. Italiano niente, manco come extra. ahahaha.
Cavolo che bel viso. Ha pure una risata contagiosa.

H: E…. come ti chiami?
A: Arissa. E tu?
H: Highway, piacere.

Sono stranamente impacciato e non so più che cazzo dire. Me ne esco con:

H: Da dove vieni?
A: Ucraina.
H: Kiev?
A: No, gjhjshgjksguigdbjkdfgjrejg.
H: Ah ok. E’ vicino a Kiev?

Se non ho capito male è lontano da Kiev, comunque ‘fote cazo’. Non so più cosa chiederle e quindi le chiedo cosa fa. No anal e no cim. Si a fk e fingering. Cob non mi ricordo.
Onestamente mi aspettavo un no FK. Ovviamente non me la faccio scappare e saliamo.
Prima di cominciare mi offre un cioccolatino. Ma che cazz. E’ per la serotonina, mi dice. Mi magno il cioccolatino. Intanto comincia con dei baci al corpo, poi si avvicina per baciarmi, ma quel cazzo di cioccolatino mi ha impastato tutta la bocca.

H: Gram gnam, wait gnam a gnam minute!
A: ahahahahhahahahhah ok.

Adesso possiamo limonare. Ottimi FK, poi si abbassa, prende una salvietta e me la mette sul pube. Fatto ciò prende un flaconcino e mi spruzza un liquido sul cazzo.

H: Por*****, porca******** £$%&£%/()()?=)!”!!!
A: It’s antisemptic ahahhahahaha.

La mia paura era che bruciasse. Nessun bruciore, solo tanto spavento.
Abbattuta la carica batterica, finalmente si può cominciare e lo fa con dei baci un po’ dappertutto. Arriva fino all’interno cosce. Il pompino è strano. Comincia con una bella leccata di palle ed asta. Ci si dedica parecchio come se stesse leccando un cono gelato. Cominciano gli affondi. Ritmati, ma meccanici.
Prendo il preservativo e glielo passo perchè mi incappucci. Sorride. Prendo il gel e glielo passo. Si sbellica.

H: I’m a professional client!
A: ahahahhahahaha.

E un piacere per gli occhi vederla ridere. Un bel preliminare anche quello.
Nella monta se la cava, ma voglio assaporarla a pecos. Ottimo coefficiente di schianto. Vediamo la variante distesa. Le chiudo le gambe e la faccio distendere. Alterno picchiate ad alto impatto a più romantici ondeggiamenti. Nemmeno questa è la sua posizione. Proviamo col cucchiaio. Le alzo la gamba in modo che si masturbi, io invece pianto le spalle sul muro per un ritmo più stabile. Nemmeno questa è la posizione giusta. Via di missio e varianti, ma nemmeno questa va bene. Mi prendo una pausa per pensare. Elucubro perdendomi nel suo viso. Lei invece non molla il cazzo un attimo. La fermo e scatta un gran momento GFE. Mi avvinghia e non si scolla dalla mia bocca.

H: Ho bisogno di un altra mezzora.
A: Ok.

Gioco di sguardi e lingue e carezze e porca troia che camera sta venendo fuori.

Mi scollo un pochino e le passo la mano sulla figa. Poi mi abbasso e comincio a leccargliela. Le faccio mettere le gambe sulle mie spalle. Comincia a bagnarsi assai. E’ il momento di fingerizzare. Lecco e fingerizzo con due dita contemporaneamente. Geme e sgambetta di tanto in tanto. Provo ad infilare pure il terzo dito. Non batte ciglio. Tre dita entrano come burro signori e signore. Che vaccaaaaaaaaaaaaaa.
Alla fine con ancora la mano grondante dei suoi umori mi dirà:

A: Thank you.

Ma che vaccaaaaaaaaaa. Io la sposo questa. Una cosa alla volta. Prima finisco di scoparla e poi la sposo.

Ho braccio e lingua andati. Stramazzo accanto a lei. Via di nuovo di BBJ. Mi gomma e subito a missio. Se devo sborrare sborrerò guardando quel suo fantastico viso.
Via a montare quella giumenta mia futura moglie. Momenti di una intensità sessuale rari da raggiungere. Sono al culmine. Accelero il ritmo, lei mi serra prepotentemente le gambe in vita e le braccia attorno al collo. Contemporaneamente muove il bacino in modo da non sprecare nessun centimetro di affondo e e e e.. vengo.

Ma che cazzo di camera. Questa la sposo sul serio. Non appena mi si stacca di dosso però.
Coccole e limonamenti vari a non finire. Parleremo anche parecchio. Sforeremo altresì alla grandissima l’ora. Danno: 140 euro.

Sta camera mi ha completamente prosciugato. Per fortuna è rimasta ancora un po’ di pizza. Tracanno parecchia acqua e mi piazzo di fuori da solo a pensare quanto è bella ed imprevedibile è la vita.

Mmmm TAMI. Mmmm. Idea del cazzo Autostrada. Fermati.

H: Ciao posso farti compagnia?
T: Certo!

Complice la scarsezza di clienti, altro social infinito con lei all’esterno. Ma veramente infinito. Alle 00,53 le chiedo se vuole salire in stanza con me. La avviso che sarebbe stata una camera probabilmente dura. Accetta senza problemi.
Saliamo. Purtroppo la camera più a destra è occupata ed essendo le altre -a dire di TAMI- troppo fredde decidiamo di attendere. Io intanto vado a docciarmi a basso.
Al mio rientro le propongo di scopare nella camera a sinistra con la porta aperta in modo che entri il caldo e sopratutto se si libera l’altra camera lo sappiamo subito.
Mentre stende il lenzuolo la avvinghio da dietro e le bacio appassionatamente il collo e le spalle. Delicatamente le abbasso le spalline di reggiseno e body. Cerco qualcosa da slacciare sulla schiena, ma non trovo un cazzo.

H: Fai tu per favore.
T: ahah.

Come uccidere il romanticismo.

Si slaccia tutto ed io mi prendo solo la briga di sfilare il tutto di dosso. Palpeggiamenti e limonamenti vari fino a quando l’altra camera si libera. Sbaracchiamo tutto e ci trasferiamo dall’altra parte. Sembriamo due profughi, cazzo.
Si comincia con un pompino magistrale. Lei seduta sul letto ed io in piedi. Altro DATY e FINGERING da parte mia. Ne ho pieni i coglioni di leccare e mettere dita in figa per oggi. Mi alzo, vado a prendere il preservativo e me lo metto da solo. Fatto solo missio tenendole le gambe alte.
Non ci sono parole per descrivere questa camera. Avrei dovuto fare una foto all’espressione porno che aveva suo viso mentre la scopavo. Non contenta mentre la ficcavo si sgrillettava pure.
Una donna che si masturba mentre la scopate è uno dei regali migliori che vi possa fare.
Io le regalo l’ultima sborrata. Non credevo di riuscire a farcela e se ce l’ho fatta è solo merito suo. Danno 70 euro.
Scendo le scale tenendomi per il corrimano. Sono demolito, ma felice.

CONCLUSIONI

5 stanze una meglio dell’altra e 5 stanze era un bel po’ che non le facevo.

Ringrazio i 4 punters conosciuti in loco che mi hanno fatto l’onore di fare quattro chiacchere. Non ricordo i vostri nomi, mi dispiace. Grazie infinite della compagnia.

Ho notato piccoli miglioramenti all’interno del locale. I materassi sono stati foderati con del materiale in simil pelle nera. Soluzione molto più igenica di prima. Inoltre sono stati aggiunti 2 appendini in prossimità dell’idro. Bene anche il rinforzo al buffet con le pizze la sera. Piccoli miglioramenti, ma molto apprezzati.
Spero che le voci sull’ampliamento dell’area esterna siano vere. Al momento quella attuale così risicata nelle dimensioni rappresenta un grande limite per il locale.

Capitolo ragazze. 11 ragazze presenti. 2 non le conosco benissimo e sono LAVINIA e l’Ucraina figa dal nome ignoto. Quindi per loro non mi pronuncio.
Le altre 9 nei 70 fanno FK senza problemi. Essere missilati qui è praticamente impossibile. Dovete essere proprio dei casi umani.
Chi più chi meno sono tutte valide. Nessuna mette fretta per andare in camera e nessuna è sgarbata coi clienti. Manca tutta la parte delle teen. L’unica col fisico sul teen è TAMI.
Altra chicca. Tutte hanno scarpe normali coi tacchi e non quelle porcherie da lapper. Tranne Florentina che gira in ciabatte. Che figa che è porcasso cane. In ciabatte ancor di più.

Il locale si rivela di sostanza che sicuramente merita una visita. Consigliato per una permanenza mordi e fuggi di poche ore.
Passare 12 ore li dentro come ho fatto io è da pazzi e potrebbe consumare irrimediabilmente il vostro cazzo.

Tanto vi dovevo.
A prestissimo dal vostro Autostrada.
Ultima modifica: 22/08/2021 23:19 da Mr_HIGHWAY. Motivo: formattazione errata
L'Amministratore ha disattivato l'accesso in scrittura al pubblico.

Login